Fienile in Fermento

twitter.com/andreabez

"These crazy Italians were deliberately miscolouring various familiar foods in order to discombobulate their dinn... amzn.eu/beYlCun

Circa 2 mesi fa

2008

Un consiglio per Kakà

Scritto 10 anni fa

Del calcio non me ne interessa niente ma sembra, dico SEMBRA, che Kakà abbia la pubalgia (qui un po’ di cose riguardo alla mia). UPDATE: NON aveva la pubalgia!

Appena l’ho appreso mi sono detto “ci scommettiamo che gli passa prima di me?”
Secondo l’amico Davide non dovrebbe essere cosi’, anche se dispone di capacità economiche infinitamente superiori alle mie.
Per evitare pero’ che il povero Kakà non spenda soldi in professionisti di alto calibro, senza che -perlomeo A ME- abbiano dato alcun risultato, gli consiglieri di

NON fare:

– punture di anti-infiammatori “naturali” (3 x circa 90,00 euro cad. + 3 viaggi a/r a Tubre circa 300 euro = 270,00 euro)

– 10 sedute da un primo osteopata che dava la colpa ai piedi 10×50,00 euro= 500,00 euro per sentirmi dire “non so cosa fare”.
– in base al primo osteopata sono andato 3 volte ad Este (Pd) per solette propriocettive = 250,00 euro totali
– sempre in base al primo osteopata vado a fare una ecografia al coccige perche’ 2 anni fa sono caduto dalle scale (120,00 euro)
– il dottorone che mi ha fatto l’ecografia dice che c’e’ una vena compressa –> visita specialistica da un angiologo che dopo 120,00 Euro mi dice “non saprei, dovrei mandarti da un mio collega”
– anche TAC al coggice, circa 70,00 euro

– infinite sedute di Tecarterapia + qualche puntura di Orudis ecc… senza alcun risultato, scontatissimi perche’ ho protestato che non erano servite ad una fava: 350,00 euro circa (erano 1200 euro)

– nuovo osteopata, maestro del primo, che dice che era colpa della masticazione (da notare rispetto alla diagnosi dell’allievo!): circa 70,00 euro x 4 volte = 280,00 euro

– su consiglio del nuovo osteopata vado dal dentista che mi preventiva
– togliere 3 denti del giudizio (290,00 euro) –> fatto!
– mettere bite (400 e qualcosa euro) –> non fatto
– impianto di due denti (qualche migliaio) –> non fatto
– corso dal logopedista perche’ non so usare la lingua (non preventivato)

– 2 viaggi a Pavia da dottoressa “sportiva” di ortopedia con Risonanza magnetica al bacino (totali 200,00 euro): mi dice “trova semplicemente un buon massaggiatore”

– primo massaggiatore sportivo 5 x 20,00 euro= 100,00 Euro

– secondo massaggiatore fisioterapista: attualmente in corso da 3 settimane 5 volte/settimana. Finora 375,00 euro. In quest’ultimo ci credo, per cui andrò avanti con lui. Mi ha anche dato un libro che si chiama “La Pubalgia” fatto da un certo Busquet Lèopold. Fantastica! una monografia! Stamattina ho provato a telefonare in Francia al dottore, giusto per vedere se e’ ancora vivo o no. Il numero non esiste 🙁

Ed ecco il consiglio a Kakà: mettiti a riposo assoluto e fatti una tisana anti-infiammatoria che spendi meno e hai molte più probabilità che passi

Barba caprina (fiori e foglie) 40 g
Ribes nero (foglie) 20 g
Frassino 10 g
Fragola (foglie) 10 g
Camomilla 15 g
Lauro 5 g

Riscaldare l’acqua fino a prima dell’ebollizione. Utilizzare un cucchiaino da caffè per tazza. Bere 3 o 4 tazze di tisana al giorno tra un pasto e l’altro.

Più semplice:

Ortica Bianca
Rasperella

Lasciare in infusione in acqua molto calda 3 cucchiai da minestra della miscela per dieci minuti, filtrare e bere a piu’ riprese durante il giorno.

Vai Kakà! In bocca al lupo! E se trovi qualche soluzione fammi sapere.

Giusto per curiosità, tutto l’ambaradan di cose mi e’ costato, euro piu’ euro meno 3000,00 euro e un anno e mezzo di fermo. E per fortuna che non e’ niente di grave per la salute, “solo” un impedimento per attività fisica e dolore localizzato ogni volta che si fa uno sforzo.

E poi i miei amici mi chiedono perchè non prendo l’appartamento in montagna con loro per la stagione invernale? 🙂

Il disegno Balsamico più bello

Scritto 10 anni fa

Peccato che non capiti spesso di ricevere visita da parte dei ragazzi delle scuole.
Una delle ultime volte e’ stata quasi due anni fa, e c’erano quelli della “Cantona” di Correggio.

E’ sempre bello perche’ le domande che vengono poste sono tanto spontanee quanto appropiate e sagaci.

Più sfruttatore che mai, chiedo in cambio, quando possibile, un disegno da parte dei piccoli visitatori perche’ mi interessa “il loro punto di vista” ed ho in mente qualcosa da farci per abbellire l’Acetaia.

Promisi sia a loro, che ai più grandi delle elementari di Campagnola, di fare un concorso e premiare quelli più votati.
Sembra impossibile ma ci siamo.
Di seguito trovate i disegni, ai 5 più votati andranno le confezioni regalo di quest’anno dell’Acetaia.

Che dire? Votate – votate – votate!

Se la presentazione fa i capricci, è lenta o non visualizza il “nome” dei disegni, sulla pagina di Flickr dovrebbe essere tutto piu’ chiaro. Grazie!

Info supplementare: i disegni sono identificati da numeri 03, 04 ecc… oppure da un nome (ad es. 1arianna ecc…) e’ sufficiente mettere il numero o il nome del disegno preferito per esprimere un voto. Mi sono gia’ arrivate un po’ di mail con voti, vi tengo aggiornati.

Assaggiando Poggio Argentiera

Scritto 10 anni fa

Da quando ho ricevuto le bottiglie da Gianpaolo, le ho sempre tenute lì, provando un certo timore reverenziale, in attesa di un’apposita serata di degustazione con qualche amico in modo da condividere impressioni ecc.. ebbene da giugno siamo arrivati ad adesso. Non male … mi si potrebbe dire che di gran amici, qui, non ne girano 🙂
Poi, preso da un senso di colpa per essere probabilmente uno degli ultimi a postare le proprie impressioni, mi sono messo li’ un bel giorno, ormai più di un mese fa, ed mi sono promesso di fare il mio dovere. Mi sono portato con me negli Stati Uniti le impressioni scritte su un pezzo di carta, volevo postarle da là, ma niente da fà. Ed eccoci qui.

Ho proceduto così:
1- apertura 30 minuti prima della degustazione. Bottiglie cmq un po’ troppo fredde.
2- i vini erano tutti bianchi: Alture, Bianco Bucce (anteprima), Fonte 40.
3- li ho assaggiati una volta e poi il giorno dopo. Non li ho abbinati al cibo

ALTURE:

Colore: giallo paglierino scarico con riflessi verdolini
Naso: bicchiere fermo è subito ampio, subito una bella pipì di gatto poi, muovendo il bicchiere … mmh, mi verrebbe da dire fragole.
Bocca: corrisponde con una grande energia, caldo, una buona acidità, chiude con una punta amara. Buona persistenza.
Il giorno dopo al naso è pesca, torrone, mandorle tostate. In bocca è ancora generoso, acidità e punta amara finale ancora.

BIANCO BUCCE:

Colore: giallo dorato, carico
Naso: sento qualcosa che non mi convince, forse è tappo? Vado cmq avanti. E’ un po’ chiuso, fieno, “animale” e legno.
Bocca: bella mineralità, sapido. E’ molto “dritto” sulla lingua, non si apre e finisce un po’ troppo presto.
Il giorno dopo al naso sa di banana acerba e (rileggo gli appunti) ciliegia??. In bocca sento quello che il giorno prima ho ritenuto un difetto del tappo.
Chiedo il bis! 🙂

FONTE 40:

Colore: giallo paglierino
Naso: naso “caldo”, pane e crema
Bocca: mandorla amara, acidità, sapidità ottima. Lascia la bocca calda, una punta amara.
Il giorno dopo il naso ricorda il pan di Spagna, la torta Margherita e fiori (gelsomino e rosa). La bocca mi sembra più lunga del giorno prima.

Tutto qui. Si poteva fare meglio lo so.
Manca una libera e finale impressione personale: ho preferito il Fonte 40 perchè più “curioso”. Da interrogare più a lungo. L’Alture è bello, ricco e immediato. Ho come l’impressione che dia tutto subito mentre il Fonte 40 il giorno dopo era ancora più interessante e “stratificato” rispetto all’apertura. Bianco bucce non mi ha convinto, naso e bocca forse sporcati da un difetto del tappo ma cmq in bocca mi è sembrato un po’ corto. Lo riproverò molto volentieri appena possibile. Ho notato, soprattutto in Alture e Fonte 40 una chiusura amara che non ritengo cmq un difetto, curioso come però sia una matrice quasi comune.

Grazie ancora a Gianpaolo e sorry it takes so long to me 🙂

ps: ah! conosco benissimo la tua “venditrice” su Los Angeles! Jennifer. E’ molto in gamba.

Sempre su Youtube

Scritto 10 anni fa

Finche’ ci siamo, l’amico Claudio mi segnala un altro video da Youtube in cui si parla (ovvero, cerco di spiegare in inglese) del Balsamico Tradizionale.

E’ opera di Beatrice, aka Gustiamo.com, che dal Bronx di Manhattan importa il meglio dall’Italia.
E’ colei che ha fondato Esperya.com in America e che ora, assieme a Martina, gestisce questo sito di cose molto buone.

Grazie Beatrice! 🙂
Anche per il suggerimento “the best in the world” … non e’ opera mia 🙂

La 5^ parte del documentario su “L’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia”

Scritto 10 anni fa

E cioe’ quella relativa alla “Maturazione ed invecchiamento”.

A dir poco infervorato dal successo che sta ottenendo il filmato in questione (questa settimana in home page su Youtube.it) aggiungo la 5^ parte.

Vi consiglio di leggere i commenti al primo episodio del filmato, e’ meraviglioso vedere come i modenesi letteralmente perdano il controllo per questa cosa 🙂

L’inizio e’ qui con i riferimenti agli altri video. Anzi, chi sapesse se c’e’ un modo per “collegare” diveresi spezzoni dello stesso filmato su Youtube, e’ pregato di farmi sapere qualcosa please!

Su, ma proprio su, Manhattan

Scritto 10 anni fa

Incredibilmente (per me), l’arrivo a NY del 4 ottobre e’ stato arricchito da una sorvolata su Manhattan. Che dire, sara’ perche’ ny mi fa impazzire ma rimane il fatto che ‘ste foto sono spettacolari.

Si vedeva tutto benissimo, ho persino individuato la finestra dell’appartamento in cui sarei poi stato!! :O

C’e n’e’ anche una di Ground Zero

Vabbe’, spero vi piacciano

IMG_3788

IMG_3789

IMG_3790

IMG_3791

IMG_3792

IMG_3793

IMG_3794

IMG_3795

IMG_3796

IMG_3797

IMG_3798

IMG_3800

Sprazzi di Los Angeles

Scritto 10 anni fa

Quando l’allestimento del punto vendita ha la sua importanza … 🙂

Questo e’ Joan’s on Third. Posto meraviglioso


(dove dicono sia obbligatorio incontrare super-star e vip di ogni genere … che io non ho incontrati); i titolari grandi amanti dell’Italia e di gran lunga piu’ preparati dell’ “italiano medio” sulla cultura del nostro paese. Ottima selezione di formaggi e dolci fatti tutti da loro

Older Posts