And the winner is …

Scritto 10 anni fa

Acetaia San Giacomo! 😮

Ebbene si, ho messo subito in pratica quello che ho imparato in questo corso surreale a Vignola e, grazie alla solita fortuna dei principianti, ci e’ scappata subito una statuetta d’argento per un secondo posto tra i condimenti, al Fancy Food Show di New York (urka!).

Yes I did, after that surreal course I took in Vignola, I put all that knowledge into practice and thanks to beginner’s luck we got a great second place in the condiment section at the Fancy Food Show di New York

Ma di cosa stiamo parlando? Del “BalsaMela”!
(Eeeh? ma cos’e’ ‘sta roba? Si calma, e’ una cosa che si faceva gia’ un tempo, in fin dei conti avere uva a disposizione era una cosa da ricchi e gli aceti, anche Balsamici, si facevano anche con altri tipi di frutta…)

What exactly is it we’re talking about? Of “BalsaMela”!
(It’s something that used to be done a long time ago, having grapes at their disposal the rich had and vinegars even balsamic, used to b made with other types of fruit……)

Qui sotto, uno dei miei soliti schemi per spiegare com’e’ fatto 🙂
Below, one of my usual diagrams to explain how it’s made


Ci scommettiamo che tra un po’ salta fuori qualche altro acetaio che mi fa il Balsamico di Mele?

Un po’ come per “Adotta Una Batteria!” che sembra che a qualcuno sia piaciuta particolarmente … (vedremo)

You wanna bet that sooner or later another producer will come up with balsamic vinegar made out of apples?

A little like “Adopt a Batteria!” that somebody seems to have liked…….(we’ll see)