L’Aceto Balsamico di Modena è IGP. Dobbiamo esserne felici?

Scritto 9 anni fa

La risposta di petto e’ … bah! :-/ Se bisogna essere contenti che un prodotto che può essere – fatto con (8) vitigni coltivati in tutto il mondo – affinato (anche solo per un giorno) a Reggio Emilia o a Modena – imbottigliato ovunque e si possa chiamare “Aceto Balsamico di Modena” allora qualcosa non mi quadra. Sto lavorando al post per i feticisti dei dettagli (a parte me, il mio psicanalista) a presto aggiornamenti. Subscribe in a reader