Facciamoci del male

Scritto 8 anni fa

E’ notizia di stamattina che le attività del nostro Organismo di Controllo e quindi, a cascata, del Consorzio del Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia, sono state sospese perchè il Tar ha accolto un ricorso di due produttori fuoriusciti dal Consorzio qualche anno fa.

Va bene tutto, non c’è problema, ma ragiono sul fatto che:

1 – Il prodotto che facciamo è una delle Dop più piccole d’Europa. 20.000 bottiglie/anno.

2 – Nessuno, nessun produttore, vive di questo. E’ un esercizio di stile. E’ il perpetuare una Tradizione famigliare.

Nel conflitto tra due controparti, la ricerca dell’affermazione della “verità” di una di queste, dopo un certo punto va a discapito di un progetto,  che dovrebbe essere comune e  più alto, di affermare tale produzione per quello che è, un vero e proprio tesoro dell’enogastronomia Italiana.

E invece no, cerchiamo di risolvere problematiche legate al nostro Karma, accanendoci contro uno o contro l’altro.

E poi ci stupiamo che i francesi siano più bravi di noi.